09/03/2018 - Vuoi organizzare un concorso di sorte a Singapore?

Ecco cosa prevede la normativa

I concorsi di sorte sono soggetti a registrazione presso il CID (Criminal Investment Department), da effettuarsi almeno 4 settimane prima dell’inizio della manifestazione. Come in Italia, anche a Singapore, l’inizio della promozione coincide con il lancio della promessa, pertanto bisognerà tenerne conto ed anticipare la registrazione della pratica in caso di comunicazione teaser. 

La registrazione prevede l’invio alle autorità di un’apposita comunicazione, a cui vanno allegati fra le altre cose, anche i materiali di comunicazione in duplice copia oppure gli screenshot del sito web del concorso: la comunicazione del concorso deve infatti contenere per legge informazioni specifiche, quali le date e modalità di partecipazione ed estrazione, ma anche informazioni sui premi e altre come da normativa. 

A queste procedure, infine, si sommano altri obblighi per i promotori, come la pubblicizzazione del concorso su quotidiani locali, se il valore del montepremi supera un determinato importo, ma anche la devoluzione dei premi non assegnati/non richiesti ad una associazione benefica approvata dal ministero. In merito alla devoluzione alla Onlus, procedura abbastanza inusuale all’estero, occorre comunque osservare che, diversamente dall’Italia, a Singapore si può devolvere anche l’equivalente in denaro ma in ogni caso la devoluzione va fatta entro 2 mesi dalla chiusura del concorso.

Vuoi organizzare un concorso di sorte a Singapore? Contattaci all’indirizzo international@promosfera.com