25/09/2018 - Youtuber: testimonial di successo nei concorsi per i giovanissimi

Non più solo personaggi dei cartoni animati nelle promozioni per i bambini

E' disponibile da pochi giorni anche in Italia la app YouTube kids dedicata ai bambini fra i 3 e i 10 anni che propone contenuti adatti a giovani e giovanissimi provenienti da YouTube. Aprendo la App quello che colpisce è che, più che cartoni animati e canzoni per bambini, molti dei contenuti siano di youtuber che giocano ai videogame, che spiegano ai bambini il funzionamento di giochi o come costruirne, che ballano e cantano o semplicemente raccontano la loro vita. Gli youtuber sono oggi dei veri e propri influencer tanto che i giovani nati fra il 1995 e il 2010 dichiarano di acquistare più volentieri un prodotto se questo è stato recensito in maniera positiva su Internet.

Secondo una ricerca condotta negli Stati Uniti da Mintel che ha coinvolto oltre 2000 bambini e adolescenti fra i 6 e i 17 anni questi influencer rappresentano oggi dei modelli per i giovani, anche più di cantanti e attori. Le aziende si sono accorte di questo fenomeno e hanno spostato molti investimenti pubblicitari dalla TV al mondo Internet. 

Anche i concorsi sono influenzati da questo fenomeno che genera ottimi risultati in termini di coinvolgimento ed entusiasmo. 

Se una volta i promotori si affidavano principalmente ai personaggi dei cartoni animati per attirare l'attenzione dei bambini, oggi scelgono anche gli youtuber come testimonial delle loro iniziative promozionali.

Gli youtuber possono anche essere coinvolti in eventi, lanci di prodotto, presentazioni e il seguito che riescono ad avere è incredibile, come riscontrato con le iniziative promozionali organizzate da Diramix con Luì e Sofì (vedi 'Trova la Golden Card e vinci una giornata con Luì e Sofì').

Le previsioni che l’agenzia J. Walter Thomson aveva diffuso per quest'anno hanno avuto conferma: i baby e kid influencer sono aumentati e il fascino che esercitano è fortissimo.

E' necessario però sempre ricordare che quando si organizzano iniziative promozionali per i bambini va prestata grande attenzione: il nostro consiglio è quello di organizzare attività che consentano ai genitori di vigilare su quanto fanno i loro figli attraverso sistemi di monitoraggio costante.

Come genitori il nostro consiglio, invece, è quello di spiegare ai bambini a non fidarsi di tutto quello che sentono dire dallo youtuber del momento e di imparare a controllare le informazioni che ricevono anche attraverso altre fonti per educarli, con il tempo, a diventare dei consumatori consapevoli.